Mandolino DF - Carbon

Questo mandolino, come il modello DF classico, è stato sviluppato a partire dal modello DF del liutaio Federico Gabrielli, durante il progetto di ricerca finanziato dalla World Wood Day Foundation del 2019 –  Choice of wood in musical instruments: Italian Red Spruce and traditional mandolins.
Si tratta di uno strumento che, pur mantenendo l’aspetto esteriore di tipo classico, è stato sviluppato per ottenere un intensità sonora ineguagliabile, grazie alla tavola armonica molto sottile e l’incatenatura progettata e realizzata in materiale composito per garantire la minor massa possibile e un elevata rigidezza.
Questo design conferisce alla tavola la massima mobilità specifica, e una riduzione di intensità dei modi di vibrazione di alto ordine, che si traduce in un suono più intenso e con un sustain notevolmente maggiore rispetto ai mandolini tradizionali.

DF-Carbon video

In questi video la mandolinista Talia Elisa Benasi esegue alcuni brani e confronta i mandolini DF classico e DF-Carbon

DF - Carbon: un design innovativo per il mandolino italiano

L’idea alla base del design di questo strumento è quella di realizzare una tavola armonica con incatenatura di tip “lattice” per un mandolino tradizionale con cassa a guscio “bowlback”. Il guscio di questi strumenti infatti, nonostante sia realizzato con doghe di spessore ridotto, è una struttura molto rigida grazie alla curvatura pronunciata. Queste strutture sono chiamate tecnicamente “shell” e sono caratterizzate da dei modi di vibrazione con frequenze molto maggiori rispetto a una lastra piana sdi uguale spessore. Per questo motivo i loro modi di vibrazione non si accoppiano con quelli della tavola armonica e permettono che questa irradi il suono in modo molto efficiente.

Il mandolino si presta quindi molto bene per testare delle configurazioni sperimentali della tavola armonica, come quella di tipo “lattice” rinforzata in fibra di carbonio.

 

In order to implement this soundboard, we had to move to a spherical soundboard, rather than a traditional heat bent plate and adapt the body and neck geometry to maintain a suitable bridge height and action.

 

 

The sounboard thickness is calculated considering the orthotropic wood properties in terms of elasticity and damping. These properties are characterized by six different acoustic measurements for each piece of wood. Several spruce samples were characterized before finding the right one for this mandolin.

The soundboard bracing was developed in order to withstand the force exerted by the strings on the bridge (approximately 100 N of 10 Kgf). This force provides such a high stress that traditional balsa/carbon fiber bracing would quickly fail.
We hence had to design special spruce/carbon fiber bracing with an adequate resistance, but with a very low mass, a difficult challenge where we succeeded thanks to calculations and experiments.

The resulting instrument is characterized by a spectrum denoting high monopole intensity and low content of high spatial frequency modes

For more info, please visit Instruments design and innovation.